La creazione del Genio Ellenico

La creazione del Genio Ellenico

12 Dicembre 2018 0 Di Marco Natale

La Filosofia

La filosofia, sia dal punto di vista lessicale che concettuale, dalla maggior parte degli studiosi più esperti viene vista come un qualcosa che appartiene quasi in maniera esclusiva al mondo ellenistico.  Possiamo dire con certezza che tutte le altre componenti culturali presenti nel mondo greco trovano nel mondo orientale dei parallelismi. Basti pensare a tutte le credenze, i culti religiosi le manifestazioni artistiche, le conoscenze, le abilità tecniche, le istituzioni politiche, le organizzazioni militari. Sembra insomma che il mondo orientale sia “una fotocopia” del mondo culturale greco.

Il Genio Ellenico

Ma non è cosi, il mondo orientale non riuscirà mai a privare il mondo greco del suo tesoro più bello e più prezioso: la filosofia. L’amore per il sapere è molto importante, non possono permettersi di perderlo. Ci viene spontaneo chiederci il perché i greci erano cosi gelosi della filosofia? Per comprenderlo basta partire dal significato etimologico di questo termine. La parola filosofia letteralmente significa “amore per il sapere” da φιλεῖν (phileîn) e da “amare”, e σοφία (sophía), “sapienza”, ossia “amore per la sapienza”.

È un fenomeno talmente nuovo che una meraviglia cosi grande non può mettere le sue radici in nessun altro luogo del mondo. Con la filosofia i greci diedero al mondo qualcosa che fino ad allora non esisteva e che nel tempo sarebbe arrivata ad avere una portata che possiamo definire per la prima volta nel suo pieno significato “rivoluzionaria” fino al punto di essere in grado di far cambiare in maniera profonda tutta la civiltà occidentale. Senza tener presente la filosofia non si riuscirebbe a comprendere il perché la cultura abbia trovato la sua “culla” proprio in Grecia e non nel lontano Oriente.