Ottimizzare le immagini prima di caricarle su un sito web

Ottimizzare le immagini prima di caricarle su un sito web

22 Dicembre 2018 0 Di Francesco Melone

Per presentare al lettore un buon articolo, oltre il contenuto, è fondamentale ridurre il peso delle immagini senza che queste ultime perdano di qualità. Questo passaggio è importante per mantenere il sito veloce e non annoiare il lettore, rischiando quindi di perderlo, e conseguentemente rischiare di perdere la considerazione che Big G ha del nostro sito web.

Quante volte hai cliccato su un link interessante ed hai aspettato diversi secondi che si caricasse la pagina? Credo tu abbia abbandonato quel link e sia passato oltre. Pertanto oltre a scegliere delle belle immagini devi anche alleggerirne il peso.

Ridurre il peso delle immagini può essere un procedimento molto fastidioso, ma alla fine, nonostante il tempo che perderai, avrai risultati ottimali; un bel articolo, belle immagini e la pagina che si carica senza fatica.

Ottimizzare le immagini ti aiuta a risparmiare risorse del tuo spazio hosting

Oltretutto, e non con poca considerazione, ottimizzando le immagini prima di caricarle sui tuoi articoli o pagine WordPress, ti aiuterà a risparmiare quelle risorse dal lato hosting in termini di spazio disco, cpu, memoria etc.

Ce lo chiedono anche i tools online di analisi di caricamento delle pagine web come Pingdom, GT Metrix e Google PageSpeed Insight , oltre ad essere una buona norma per l’ottimizzazione dal lato SEO del tuo blog o sito web.

Ottimizzare le immagini senza perderne di qualità è una delle cose più importanti per rendere il tuo sito WordPress più performante e instradarlo in quelli che sono i principali canoni della SEO (Search Engine Optimization).

Come ottimizzare le immagini prima di caricarle sul tuo sito web

Per ridurre il peso delle immagini esistono tanti tools, sia con procedimento manuale, da scaricare sul PC, sia online che sotto forma di plugin, molti dei quali lavorano in automatico, da poter caricare in WordPress e non solo per quest’ultima piattaforma.

Ma siccome su questo sito ci concentreremo maggiormente sulla piattaforma più usata al mondo, di seguito passo a spiegarti come ridurre il peso delle immagini senza perdere di qualità per poi caricarle nel tuo articolo o sulla tua pagina WordPress.

Ottimizzare le immagini con i plugin WordPress

EWWW Image Optimizer

Ottimo plugin sia per ottimizzare e ridurre il peso delle immagini che hai già caricato sul tuo sito con la funzionalità Bulk Optimize ed ottimizzarle in massa, che per ridurre le dimensioni di quelle nuove che di volta in volta caricherai.

E se non vuoi appesantire il tuo sto con tanti plugin puoi utilizzare la versione cloud del plugin.

Imagify Image Optimizer 

Imagify è lo strumento di compressione immagini più avanzato, e puoi usarlo in tutta la sua potenza direttamente con WordPress. Dopo averlo attivato, tutte le tue immagini, incluse le miniature e le immagini retina di WP Retina x2 verranno automaticamente ottimizzate al volo non appena le aggiungerai su WordPress. Imagify è un plugin gratuito da scaricare dalla repository di WordPress e ti da la possibilità di ottimizzare mensilmente fino a 25 MB di immagini mensili con il piano FREE.

Nella immagine seguente ti indico tutti i piani a pagamento di Imagify Image Optimizer per WordPress:

Ottimizzare le immagini prima di caricarle su un sito web

WP Smush – Image Compression and Optimization 

Compressione senza perdita di dati: elimina i dati inutilizzati senza influire sulla qualità dell’immagine Bulk Smush: ottimizza fino a 50 immagini con un clic. Ridimensionamento delle immagini: consente di impostare una larghezza e un’altezza massime e le immagini di grandi dimensioni verranno ridimensionate mentre vengono compresse. Rilevamento dell’immagine di dimensioni errate: individua rapidamente le immagini che rallentano il tuo sito. Smash di directory – Ottimizza le immagini anche se non si trovano nella libreria multimediale. Ottimizzazione automatica – Smussa in modo asincrono automaticamente gli allegati per una compressione super veloce al caricamento. WP Smush, come gli altri che ti ho presentato in questa sezione, è gratuito ed illimitato nessun limite giornaliero, mensile o annuale.

Ottimizzare le immagini per WordPress manualmente e online

Per ottimizzare le immagini che caricherai sui tuoi articoli o pagine WordPress puoi senz’altro utilizzare i diversi strumenti online che puoi trovare in rete quali COMPRIMERE JPEGImage Optimizer ed altri che puoi tranquillamente trovare effettuando una ricerca online.

Ottimizzare le immagini prima di caricarle su un sito webPersonalmente non amo installare una moltitudine di plugin nei miei siti e in quelli dei miei clienti.

E in tutta sincerità i tre plugin che sopra ti ho esposto sarebbero anche evitabili per non appesantire il tuo WordPress, così come gli strumenti che troviamo online.

Preferisco ottimizzare le immagini per i miei siti web e consiglio a tutti coloro me lo chiedono Caesium Image Compressor , software gratuito da scaricare sul tuo PC.

Come ottimizzare le tue immagini per WordPress con Caesium Image Compressor

Utilizzare Caesium Image Compressor è molto semplice. Scaricalo dal sito ufficiale, installalo. Apri il programma, aggiungi l’immagine selezionandola dalla cartella dove l’hai scaricata. Seleziona la percentuale di compressione desiderata che per WordPress va bene anche al 60%. Indica la cartella di Output dove il software andrà a salvare la copia dell’immagine ottimizzata (in genere io creo una unica cartella dove andrò a salvare tutte le immagini ottimizzate nominandola “Ottimizzate”). Clicca su comprimi, e il gioco è fatto! Le tue immagini che caricherai sui tuoi articoli o pagine WordPress saranno pronte, ottimizzate e non perderanno qualità.

L’immagine in evidenza di questo articolo pesa 53kb ed è stata ottimizzata con Caesium Image Compressor con una percentuale di compressione del 56%. Cosa ne pensi? Non male vero?

Ottimizzare le immagini prima di caricarle su un sito web